Militari che tornano a casa: prova a non piangere

Posted by Marta Lorenzon on
Militari che tornano a casa: prova a non piangere

Siamo troppo abituati ad aprire il web e trovare solo notizie tristi e brutte. Youtube però, ci offre anche video davvero commoventi ed emozionanti. Una sfida che ci viene lanciata proprio da uno di questi filmati, è quella di provare a non piangere al ritorno a casa di alcuni militari.

Il video è uno tra i più emozionanti del web, tanto da contare più di 1 milione di visualizzazioni. I militari ritornano a casa dal servizio fatto al proprio paese, e possono finalmente riabbracciare i propri cari.

E tu, riuscirai a non piangere?

https://www.youtube.com/watch?v=iTn0_amDeaY

Molti sono i video che si possono trovare nel web, ma questo è senza dubbio il più commovente. Nel filmato si possono vedere principalmente bambini che riabbracciano i propri genitori dopo mesi, alcuni dopo anni. Molti anche i familiari che si ritrovano sorpresi dal ritorno a casa del proprio figlio o marito.

Quasi nessuno è riuscito a trattenere le lacrime e chi dice di averlo fatto, per il 90% di probabilità vi sta mentendo!

Il padre fa ritorno dal servizio militare e il bimbo paralitico cammina per la prima volta.
Bimbo paralitico cammina per la prima volta

Il video sul ritorno a casa dei militari ha fatto, e continua tutt’ora a fare, il giro del web senza freno. La sua emozione riesce a colpire sempre gli utenti tanto da condividere il filmato commentandolo sempre allo stesso modo: “e voi riuscite a non piangere?

Non si tratta solo di una sfida quella che viene lanciata insieme alla condivisione del filmato, ma di un’autentica richiesta di commuoversi. Ormai abbiamo paura di piangere, paura di emozionarci, ma quello che viene chiesto di fare guardando questo video è proprio emozionarsi.

Perciò prendetevi 10 minuti della vostra giornata, e guardate questo filmato che vi riempierà di gioia il cuore facendovi scendere qualche lacrima.

Lo spot pubblicitario più commovente di sempre:
Il video più commovente di sempre

Stefania Fiorentino: la mamma di Bea è morta

Posted by Marta Lorenzon on
Stefania Fiorentino: la mamma di Bea è morta

Arriva la tristissima notizia della morte di Stefania Fiorentino, la mamma della piccola Bea affetta da una rarissima malattia allo scheletro.

Mia cara Stefy…
Questa notizia mi ha spezzato il cuore…
Non ho parole… ho solo un grande senso di vuoto… grazie per tutto ciò che mi hai sempre trasmesso, il tuo affetto sincero, la tua forza, il tuo infinito coraggio e la voglia di vivere!
Mi mancherai da morire amica mia… un grande abbraccio ad Ale e alla mia piccola Bea. 

Queste le parole che anche la cantante Emma Marrone, cara amica della donna e della figlia Bea, ha voluto dedicare alla donna.

Il video dedicato dalla pagina Fanpage.it :
Fanpage.it il saluto alla mamma di Bea

Stefania combatteva da anni due malattie. La sua piccola Bea all’età di soli due mesi ha iniziato a soffrire di una malattia rarissima allo scheletro. Inspiegabilmente le sue articolazioni hanno iniziato a calcificarsi. Bea è l’unico caso al mondo, e proprio per questo non si conoscono ancora cure. Ma Stefania non lottava solo per la sua piccola Bea ogni giorno, ma anche contro un brutto male che l’aveva colpita: il cancro.

E’ stata la pagina “Il mondo di Bea” ha dare la triste notizia.

Vorremmo trovare le parole giuste, ma purtroppo non ci sono. Stefania, la mamma di Bea, ci ha lasciato questa sera. Di fronte a un momento così difficile, sono certa che rispetterete il nostro silenzio.

Aveva solo 35 anni ed è morta a causa del tumore che da tempo cercava di combattere. Ora lascia la sua piccola Bea di ormai 8 anni, ma non da sola. Oltre ad aver fondato una onlus per sostenere la ricerca medica, Stefania ha presentato Bea al mondo intero, ed ora sarà l’amore di tutti loro a supportarla in questo percorso.

La pubblicità più commovente che abbiate mai visto:
Video commovente