Bacio tra gemelli

Il mistero della vita è sempre qualcosa di incredibilmente affascinante e il suo studio, grazie anche alla continua innovazione tecnologica ci permette di sapere ed anche vedere sempre di più cosa accade nel grembo di una madre in attesa.

Molte cose poi sono ancora tutte da scoprire come la generazione gemellare che è fonte ancora di tantissime sorprese e di moltissimi studi di ogni tipo, sia prima della nascita che successivamente.
Ad una mamma americana è accaduta una cosa speciale su cui è bello anche un po’ sognare, una coppia di gemelle (Gill e Carissa) che sembra si bacino in pancia.

La visione, veramente impressionante, ha riportato sullo schermo la sequenza in cui una delle piccoline si avvicinava all’altra come a baciarla, una vera emozione per tutti. E non solo quello, i gesti di affetto che all’apparenza si sono potuti registrare sono stati diversi come un avvicinamento per dare una carezza.

È uno spettacolo unico ed irripetibile già solo sentire un cuore che batte nella pancia della futura mamma, figuriamoci avere la possibilità di ammirare questa gestualità in uno spazio così piccolo ed in un modo così unito che va anche ad alleggerire il peso di una gravidanza gemellare.

È bello così pensare che i gemelli, già prima della nascita, sviluppano un legame speciale con il proprio compagno e che la sensibilità e la vicinanza è già manifesta prima della nascita. Soprattutto poi se si parla di gemelli omozigoti.

Ormai le gemelle sono venute alla luce e successivamente nulla più si è saputo di loro, ma l’aver divulgato sui social quel bacio ha certamente generato un sentimento di positività e di amore che in questo periodo pieno di conflitti e di problemi riesce ad alleggerire gli stati d’animo, anche se solo per qualche minuto.

Una piccola favola, un bacio fraterno, un bacio d’affetto o anche di rassicurazione e la speranza che questo legame si sviluppi in egual misura anche al di fuori del ventre materno. Crescere i gemelli è per certi versi faticoso ma può anche essere fonte di tantissime sorprese, vedremo se in un futuro avremo ancora notizie delle bimbe e del loro amore fraterno.