Bambina di un anno muore in macchina: la mamma dal parrucchiere

Ads by AdsWeb24…

Siamo di nuovo di fronte ad un caso di abbandono di minore in auto. Purtroppo questa estate 2017 è stata segnata da numerosi atti di crudeltà da parte di genitori sconsiderati, che hanno preferito lasciare il proprio figlio chiuso in aiuto. Alcuni per andare da amici, altri per dimenticanza oppure, come in questo caso, per poter andare dal parrucchiere di fiducia “senza preoccupazioni”.

Questa volta è accaduto in Georgia, ed ora la madre rischia dai 12 ai 50 anni di galera.

Dijanelle Fowler, di 25 anni, ha lasciato la figlia di appena un anno nel parcheggio sotto al sole, per entrare nel salone della parrucchiera e farsi i capelli. Come riporta al giudice che dovrà decidere le sorti della donna, Dijanelle sembrerebbe aver anche rassicurato le parrucchiere, affermando di poter fare con calma poichè aveva tutto il tempo.

Napoli, l’ambulanza arriva dopo mezz’ora. Un uomo muore nell’attesa.

Tra i fatti che più sconvolgono il caso, c’è la bugia raccontata dalla donna riguardo la figlia. La madre infatti ha anche affermanto che la bimba si trovasse in asilo.

Secondo quanto riportato, i gradi all’interno dei veicolo sembrerebbero essere arrivati a 54°. La madre assicura di averla lasciata in auto con l’aria condizionata accesa, ma la polizia ribatte di non aver trovato prove riguardo questa sua affermazione. Secondo l’avvocato della donna invece, è proprio l’aver acceso l’aria condizionata che ha fatto scaricare la batteria del veicolo facendolo spegnere e causando così la morta della piccola.

Ora la decisione sul futuro della donna è nelle mani del giudice. La cosa certa è che se la donna dovesse essere accusata di omicidio e crudeltà su minore, rischierebbe dai 12 ai 50 anni di galera.

 

Loading…