Cosa è l’Iccid e come reperirlo se richiesto dalle circostanze

La sigla Iccid sta per Integrated Circuit Card ID. Si tratta di un numero seriale, composto da 19 cifre, che comincia sempre per 8939 ed è il numero che identifica la SIM. E’ necessario conoscerlo per effettuare la portabilità del numero quando si cambia gestore, oppure quando si cambia la scheda SIM. Il codice serve anche se si vuole passare da una Micro SIM a una Nano SIM.

Dove si può reperire il codice seriale Iccid

L’Iccid è facilmente reperibile sull’involucro originale della SIM, se si è avuta l’accortezza di conservarla. Qualora si fosse perso l’involucro originale (cosa che spesso capita) esiste un altro modo per recuperarlo.

Basta infatti estrarre la scheda SIM dal cellulare;  sul retro di essa si troverà il suddetto codice, le cui prime quattro cifre sono 8939. Attenzione a non confondere l’Iccid con i codici Pin e Puk, anch’essi collocati sul retro della card. I numeri che compongono il codice hanno dimensioni molto piccole e possono perciò essere di difficile lettura;  di conseguenza per semplificarsi l’esistenza si può fare una fotografia digitale al retro della scheda, per poi ingrandirla.

Modi più semplici per recuperare il numero seriale

Se si ha un iPhone o un Android recuperare il codice Iccid è più semplice. Se si possiede un iPhone è sufficiente andare su Impostazioni, cliccare successivamente su Generali e infine su Info; bisogna poi cercare su Info la sezione dal nome Principale, nella cui lista si troverà la voce Iccid col corrispondente numero seriale.

Se si è clienti Tiscali, bisogna invece accedere mediante l’app MyTiscali al menu Impostazioni e da qui a SIM/Connessione> Informazioni SIM> seriale SIM”.

Se il cellulare che si possiede usa “il sistema operativo Android“, si deve invece scaricare tramite Play Store di Google le applicazioni SIM Card e Iccid. SIM Card presenta il vantaggio di essere “compatibile con gli smartphone dual SIM”.

0 0 vote
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments