Il fungo Ganoderma lucidum ha davvero straordinarie proprietà benefiche?

Condividi

Il Ganoderma lucidum è un fungo originario della Cina, che predilige il tronco di castagni e querce. Pur non essendo commestibile, in Estremo Oriente gli si attribuiscono straordinarie proprietà benefiche.

Il Ganoderma lucidum in Estremo Oriente

Considerato per le sue virtù superiore al ginseng, il Ganoderma lucidum è ritenuto in Estremo Oriente fonte di salute e immortalità.

Questo fungo appartiene alla medicina tradizionale cinese e a quella giapponese da almeno due millenni. E’ detto in Giappone Reishi e in Cina Ling zhi.

Caratteristiche del fungo

Il Ganoderma lucidum è un fungo parassita. Può avere diverse colorazioni: rosso, blu, bianco, nero, giallo o porpora. I funghi rossi avrebbero maggiori virtù terapeutiche.

La sua forma ricorda la sagoma di un rene.

Presunte proprietà benefiche del Ganoderma lucidum

Il Ganoderma lucidum è una buona fonte di proteine, grassi, carboidrati e fibre. Contiene elevate quantità di folin-positivo e abbondanti tracce di sali minerali.

Lascia un like...

A ciò si deve aggiungere la presenza di vitamine del gruppo B, aminoacidi, polisaccaridi, beta-glucani e alfa-glucani.

Secondo la medicine tradizionale cinese questo fungo saprofita sarebbe in grado di regolare il colesterolo e la glicemia. Inoltre regolerebbe il battito cardiaco. Caratteristiche che lo renderebbero un vero e proprio elisir di lunga vita.

Commercializzazione del Reishi

Il Ganoderma lucidum è attualmente commercializzato sotto forma di integratori alimentari. Si acquista in capsule o in polvere, ma è facile trovare in commercio caffè e cioccolato arricchiti con il Reishi.

Il Ganoderma lucidum è davvero un toccasana?

Il fungo Ganoderma lucidum ha davvero straordinarie proprietà benefiche?

L’Agenzia europea per la sicurezza degli alimenti non ha ancora espresso una valutazione sugli effetti positivi attribuiti al Ganoderma lucidum.

In Italia il ministero della Salute consente ai produttori di attribuire al fungo una influenza positiva sulle “naturali difese dell’organismo”.

Condividi

Partner links