Muore a 7 anni, in classe piangeva dal dolore

Un paese distrutto quello di Carrara dopo aver saputo della terribile tragedia che ha visto la morte di  Luca Parakhnenko. Il piccolo di origini ucraine, viveva a Carrara insieme ai suoi genitori.

Il bambino di appena sette anni, ha iniziato ad avvertire un forte dolore alla testa a scuola, nei giorni che precedevano le vacanze natalizie. Luca piangeva dal dolore, ed è stato subito trasportato all’ospedale di Massa, e trasferito in seguito a Firenze a causa della gravi condizioni.

La diagnosi è di un’emorragia cerebrale che ha portato i medici a compiere un’operazione d’urgenza, aspettando il miracolo nei giorni successivi.

Purtroppo più il tempo passava e più i medici sapevano che non ci sarebbe stato nulla da fare, ed ecco arrivare la terribile notizia. Il cuore del piccolo Luca ha smesso di battere. L’intera comunità è sotto shock, e tutti lo ricordano con un bimbo molto amato e solare. Una giovanissima vita che aveva ancora così tanto da dare al mondo ma che qualcuno ha egoisticamente voluto togliere dai suoi cari.

La mamma ed il papà del piccolo Luca hanno dato la triste notizia, volendo portare il piccolo nel loro paese d’origine, dove verrà celebrato il funerale tra l’amore della sua famiglia.

Video: bambina salvata estraneo