Nico Rosberg e Keke Rosberg: figli d’arte nella Formula 1

Nico Rosberg e Keke Rosberg: figli d’arte nella Formula 1

Una immagine del pilota di Formula 1  Nico Rosberg

I figli d’arte della Formula 1 stupiscono quanto i padri. E oltre al colore dei capelli e alla corporatura dei genitori, sembrano avere ereditato anche il loro talento.

Non sono pochi i piloti di Formula 1 che hanno scelto di seguire le orme dei padri. Uno di questi è il talentuoso Nico Rosberg.

Keke Rosberg

Nico Erik Rosberg, classe 1985, è figlio del famoso Keke Rosberg. Keijo Erik rosberg, detto Keke, è un ex pilota automobilistico finlandese, che ha lavorato per la Williams e la McLaren. Nel 1982 è stato campione del mondo di Formula 1.

Nico Rosberg e la Williams: 2006-2009

Il giovane Rosberg segue fin da giovanissimo l’esempio paterno. A undici anni comincia a correre coi go-kart e nel 2006 approda alla Formula 1 con la casa automobilistica Williams. Correrà per la Williams fino al 2019.

Nico Rosberg e la Mercedes: 2010-2016

Tra il 2010 e il 2016 corre per la Mercedes, vincendo diverse gare. Nel 2012 il Gran premio della Cina. Nel 2013 il Gran premio di Monaco e il Gran premio di Gran Bretagna. Nello stesso anno arriva secondo al Gran premio d’India e terzo al Gran premio di Abu Dhabi.

Anche il 2014 è un anno fortunato per Nico. Il pilota conquista il secondo posto in Malesia, Bahrein, Cina e Spagna, vincendo però il Gran premio di Monaco e quello di Germania. Giunge secondo al Gran premio d’Italia e a Singapore. Infine vince il Gran premio del Brasile, ma arriva secondo ad Abu Dhabi.

Nel 2015 Rosberg vince il Gran premio di Spagna, di Monco, d’Austria e ancora in Messico, Brasile e Abu Dhabi. Guadagna il secondo posto in Australia e Canada.

Il 2016: i successi e il ritiro

Nel 2016 Nico Rosberg è vincitore in Australia, Bahrein, Cina e Russia. Conquista il primo posto nel Gran premio d’Europa, in Belgio, in Italia e a Singapore. Trionfa poi nel Gran premio del Giappone 2016.

Nel 2016 Nico Rosberg diventa il nuovo campione del mondo di Formula 1, come già suo padre nel 1982. Pochi giorni dopo annuncerà il suo ritiro.


Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami