Vietato l’ingresso a Salvini: il nuovo cartello in un locale a Napoli

Io qui non posso entrare“, queste le parole che campeggiano sotto alla faccia di Matteo Salvini. L’idea è di Francesco Andoli, un ragazzo di Napoli che non vuole avere persone razziste all’interno del suo locale. Così come afferma lo stesso proprietario infatti, il volto di Salvini vuole solo essere un esempio. Una foto, quella di Andoli con il suo nuovo manifestino tra le mani, diventata presto virale e famosa in tutto il web.

acqua candeggina parti intime

L’idea di Francesco nasce a causa dei numerosi episodi di razzismo che continuano a far parlare di sé in tutta Italia. L’uomo è infatti stanco di sentire parlare di razzismo, tanto da voler vietare l’ingresso nel suo locale a chi condivide sentimenti d’odio. Per dare un tocco più personale e diretto al divieto, ha deciso di inserirci il volto di Matteo Salvini.

“Solo i fessi credono a Salvini”

Parlando della sua Napoli e delle parole d’amore che Salvini le sta dedicando, definisce fessi e stolti chi decide di credere a queste sue affermazioni. Andoli infatti, afferma di non dimenticare gli insulti che Salvini ha sempre rivolto alla sua città, tanto da risultare poco credibile ora ai suoi occhi. Andoli inoltre, ci tiene a precisare che nella sua città la Lega ha avuto solo l’1% dell’appoggio, e che ci sono principi che vanno oltre la politica. Così motiva la creazione del suo nuovo manifestino che da qualche giorno è appesa all’entrata del suo locale.

I complimenti e l’appoggio per questa idea non sono arrivati solo dai concittadini. Francesco racconta di come molti turisti del nord d’Italia gli abbiano stretto la mano e fatto i complimenti per questa sua scelta per alcuni azzardata.