IL NUOVO “MUSEO LEOPARDI” A RECANATI

Condividi

Una piacevole novità sarà per gli amanti della bella Italia e della sua poesia l’apertura al pubblico dall’11 marzo 2019 del Museo Leopardi a Recanati. Il Museo è stato allestito nell’ex frantoio di Palazzo Leopardi.

Il Museo Leopardiano va ad aggiungersi al percorso, già previsto per i turisti, che comprende la visita al primo piano di Palazzo Leopardi, contenente la biblioteca, e alla casa di Silvia.

Dal mese di aprile le scuderie del palazzo ospiteranno inoltre l’installazione multimediale Io nel pensier mi fingo.

Il Museo Leopardi

Il Museo Leopardi è una esposizione permanente che ricostruisce la vita di Giacomo leopardi, grazie agli oggetti che accompagnarono la sua breve esistenza.

Tra questi: la camicina del Battesimo, il calamaio da lui usato per la composizione dell’Infinito e il suo prezioso orologio.

Io nel pensier mi fingo

L’installazione multimediale Io nel pensier mi fingo si propone di far conoscere al grande pubblico la vita di Giacono Leopardi dalla nascita alla composizione dell’Infinito.

Lo scopo è infatti immergere il visitatore in un mondo virtuale e multisensoriale. Sulle pareti delle scuderie saranno infatti proiettate le immagini dei luoghi a lui più cari, accompagnate da musica e testi.

Lascia un like...

Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi (29 giugno 1798 – 14 giugno 1837) è uno dei più grandi poeti italiani, un classico della letteratura italiana proposto da sempre ai ragazzi dai programmi scolastici.

La modernità e l’irrequietezza del suo spirito hanno mantenuto intatto nel tempo il fascino della sua produzione poetica e filosofica.

Giacomo Leopardi fu poeta, filosofo e libero pensatore, unendo il rigore degli studi classici al materialismo dell’Illuminismo. L’indole sensibile e assetata di conoscenza lo spinsero ad allontanarsi dalla sua città natale, Recanati.

Visse infatti a Roma, Milano, Bologna, Firenze e Pisa, e morì a Napoli il 14 giugno 1837.

Giacomo Leopardi: il film

Nel 2014 è uscito nelle sale il film Il giovane favoloso, di Mario Martone, sulla vita del poeta marchigiano. Nella pellicola Giacomo è interpretato dal talentuoso Elio Germano.

Il film, apprezzato da critica e pubblico, ha ottenuto uno straordinario successo, vincendo ben cinque David di Donatello.

Condividi

Partner links