Belgio: Bambina di due anni bruciata viva

Belgio: Bambina di due anni bruciata viva

Condividi

Arriva dal Belgio l’ultima agghiacciante notizia che vede protagonista una giovanissima bambina di appena due anni.

Zemst è una cittadina belga poco a nord di Bruxelles, ed ora sarà per sempre ricordata per il triste avvenimento della piccola ritrovata la scorsa notte. I vicini di casa, allarmati da alcune urla provenienti dal giardino adiacente, hanno chiamato la polizia. Insieme alle numerose e strazianti urla, anche un fumo nero ha spaventato il vicinato, ma mai avrebbero pensato a tanto.

CorrelatiBrescia, bambina di un anno muore azzannata da pit bull

Quando le forze dell’ordine sono giunte sul posto, hanno fatto l’agghiacciante scoperta. La bambina di appena due anni si trovava all’interno di un barbecue acceso. Il corpo era ormai senza vita e quasi totalmente bruciato.

Lascia un like...

Giunti sul posto, dopo aver accertato la triste fine della bambina, hanno subito arrestato la madre. La donna è stata portata in ospedale, ed essendo ancora sotto shock non ha risposto ad alcuna domanda. La polizia ha preferito aspettare che la donna si riprendesse per poter così procedere ad un’indagine più accurata.

[adsweb24]

La cosa che sembrerebbe essere accertata, sono i problemi psichici della madre. Quest’ultima durante l’arresto infatti, ha affermato che sarebbero dovute morire entrambe bruciate. Solo in questo modo, sempre secondo la donna, avrebbero potuto raggiungere il Paradiso.

Il corpo della piccola è stato sottoposto l’autopsia, ma per questione di privacy le Forze dell’Ordine non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione.

Ancora non si è a conoscenza se la bimba fosse già morta al momento dell’accensione del fuoco.

Condividi

Partner links