Brescia, muore bimba di 1 anno azzannata da pit bull

Una notizia che ha dell’assurdo se si pensa che i due pitbull in questione appartenevano alla famiglia della piccola. La tragedia si è consumata a Brescia, nel piccolo centro di Flero.

La bimba di appena un anno, si ritrovava a casa custodita dal nonno quando è avvenuto il fatto. La piccola si è recata in giardino a giocare, quando è stata attaccata dai due pitbull di famiglia che l’hanno azzannata fino ad ucciderla. Il nonno sembrerebbe essere subito corso in sua difesa, purtroppo però non ha potuto fare nulla. Il signore è stato anch’esso aggredito dai due cani, ed ora si trova in ospedale. Apparentemente non si trova in pericolo di vita.

Immigrati: “In Libia ci sparavano come fossimo cani..” Il racconto dei richiedenti asilo [VIDEO]

La madre della bambina, 22enne italiana, è stata ricoverata in ospedale subito dopo aver saputo della notizie, essendo stata colta da un malore. Il padre, giovane di origine albanese, lavora in Germania.

Secondo quanto è stato detto anche dal vicinato, il padre della piccola era l’unico in grado di gestire i due cani. In passato, entrambi i pitbull, sono stati protagonisti di altri attacchi a danno dei cani del quartiere.

Non si sa ancora quale sia stato il vero motivo che ha fatto scatenare una tale violenza verso la bambina. Le indagini sono ancora in corso.

Le forze dell’ordine, per entrare in casa e prestare cosi soccorso al nonno e alla piccola purtroppo già senza vita, hanno dovuto abbattere i due pitbull.

Ora è indagato anche il nonno con l’accusa di omessa custodia della bambina.