Cecile Kyenge sul tema dell’immigrazione: “Accogliamoli tutti”

Cecile Kyenge sul tema dell’immigrazione: “Accogliamoli tutti”

Cecile Kyenge sul tema dell’immigrazione: “Accogliamoli tutti”

L’europarlamentare Cecile Kyenge, ai microfoni di Radio Padova, ha detto sul tema dell’immigrazione confutando il nuovo motto di Matteo Renzi racchiuso nel libro “Avanti” con un: “Accogliamoli tutti”.

La dichiarazione di Cecile Kyenge

L’europarlamentare Cecile Kyenge è popolare per qualche singolare grosso errore, ad esempio come quando, discutendo di Burqa, dichiarò che se la legge costringe a far vedere il volto anche le suore dovrebbero essere contenute in questa concezione. Invitata nello studio di Radio Padova ha detto: “Al di là delle proposte che saranno messe all’interno di una politica globale, la questione è cosa facciamo delle persone che sono dentro al mare, cosa facciamo delle persone che sbarcano? Questa è la questione ed io risponderei accogliamoli tutti”.

Alcuni dati sull’immigrazione

Necessita ricordare che soltanto ieri sono arrivati 5mila migranti in Italia, nel fine settimana se ne presumono 7.000. La situazione è chiaramente delicata poiché, si annuncia l’apertura di nuovi scali per tentare di suddividere i profughi, infatti le statistiche ci ricordano che a Catania sono arrivati 1.428; a Salerno è arrivata la nave Vos Prudence di Medici Senza Frontiere con a bordo 935 migranti; a Brindisi 860 migranti sono sbarcati dalla nave Aquarius dell’organizzazione umanitaria Sos Mediterranee; a Crotone hanno accolto una nave norvegese con a bordo 1.200 migranti.

L’ex ministro all’Immigrazione, replicando alla protratta e superflua dichiarazione di Matteo Renzi: “Aiutiamoli a casa loro, non possiamo accoglierli tutti” ha detto che le persone dentro i barconi, le persone alle nostre frontiere sono 85mila, ormai già in Europa, e evidenzia che quando dichiara di accoglierli tutti non si riferisce soltanto all‘Italia ma pure agli altri stati membri europei se metterebbero a parte il loro egoismo. Bisogna dire anche che Matteo Renzi non l’aveva riaffermata per il suo governo. Cecile Kyenge è anche diventata l’ospite d’onore delle Feste dell’Unità.

0 0 vote
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Puoi migliorare la tua esperienza di navigazione dandoci il permesso di utilizzare i dati raccolti per fini pubblicitari. Privacy Policy

X
Questo sito utilizza cookies per raccogliere statistiche anonime e per ricordare le tue scelte.