FOTO SHOCK. Squali congelati in mare

In questi giorni si sta parlando molto dell’ondata di aria gelida senza precedenti che ha colpito il versante Atlantico degli Stati Uniti. L’area del Midwest è tra quelle più colpite, tanto da registrare una temperatura record di 42 gradi sotto allo zero.

Le foto shock che stano facendo il giro del web però, mettono in evidenza un’altra categoria molto a rischio causa del mal tempo. Stiamo parlando della fauna marina che abita le acque della località costiera di Cape Cod. Non sono solo i venti e le temperature a procurare disagio, ma anche le fredde acque che arrivano a gelare non dando scampo ai suoi abitanti.

Pesci di varie specie, molluschi, crostacei e non solo, sono rimasti intrappolati nelle fredde acque. Quattro grossi squali volpe sono stati ritrovati proprio in questi giorni, completamente congelati. Si tratta di una specie lunga fino a quattro metri, studiati successivamente dai biologi dell’Atlantic White Shark Conservancy in collaborazione con il NOAA Fisheries Service e il Massachusetts division of Marine Fisheries. 

Vigili del Fuoco da eroi a carnefici
Così come le ricerche hanno confermato, gli esemplari sono morti per congelamento. Il freddo intenso e lo sbalzo termico repentino hanno provocato l’arresto cardiaco.

Un’ondata di gelo che non ha precedenti ma che sembrerebbe iniziare a fermarsi. Le acque stanno iniziando a sciogliersi in alcune zone degli USA, e con lei i pesci che la abitano.