Il mondo dei giocattoli: quali sono le case produttrici italiane?

Il mondo dei giocattoli: quali sono le case produttrici italiane?

Un primissimo piano dei chiodini, il famoso giocattolo della Quercetti che ancora oggi diverte i nostri bambini

I nostri bambini giocano con giocattoli provenienti da tutto il mondo. La maggior parte di essi proviene dalla Cina oppure è stata realizzata in paesi esteri in cui la manodopera ha un costo più basso. Si tratta del cosiddetto fenomeno della delocalizzazione: le fabbriche si spostano laddove il lavoro costa di meno.

Continuano tuttavia a esserci in Italia alcune case produttrici nostrane, che non hanno rinunciato alla italianità e alla qualità dei loro prodotti. La loro attività viene monitorata dall’associazione Assogiocattoli, “che riunisce l’intera filiera del giocattolo in Italia”.

La Quercetti: giocattoli in Piemonte dal 1950

Questa azienda torinese è attiva fin dal 1950 ed è molto nota per aver inventato il gioco dei chiodini; un classico per i bambini di ieri  e di oggi. Ha scelto di non delocalizzare in Cina e la sua intera produzione avviene ancora nella sede torinese. I giocattoli Quercetti si distinguono dagli altri perché sono basati sulla manipolazione e sono privi di “batterie, cavi e touch screen“.

La Clementoni: puzzle e Sapientino

L’azienda Clementoni si trova a Recanati e l’ha fondata  nel 1963 Mario Clementoni. Questa azienda produce soprattutto puzzle e le diverse versioni del Sapientino. Nella sede di Recanati si svolge la produzione del 60% dei giocattoli.

Uno dei giochi prodotti dal Gruppo Clementoni, nota azienda italiana produttrice di giocattoli

Il Gruppo Lisciani: educare alle nuove tecnologie

Nel 1989 il pedagogista Giuseppe Lisciani ha istituito questa azienda nella città di Teramo. Si propone di “guidare i più piccoli alla scoperta delle nuove tecnologie digitali in modo divertente e sicuro”.

Il Gruppo Giochi Preziosi: dalla produzione dei giocattoli alla loro distribuzione

Nel 1978 Enrico Preziosi ha fondato la Giochi Preziosi, che col tempo è diventata una vera e propria multinazionale. Fin dalle sue origini si occupa del commercio all’ingrosso dei giocattoli e possiede due linee di giocattoli. Una di queste due linee è originale e comprende il marchio Cicciobello e i Gormiti.

 

 


Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami
Puoi migliorare la tua esperienza di navigazione dandoci il permesso di utilizzare i dati raccolti per fini pubblicitari. Privacy Policy

X
Questo sito utilizza cookies per raccogliere statistiche anonime e per ricordare le tue scelte.