Insalata per l’estate – al sapore di mare!

Insalata per l’estate – al sapore di mare!

L’ insalata di mare in realtà si può anche inserire nella nostra tavola in qualsiasi  periodo dell’anno.

La differenza sta nel fatto che gli ingredienti non sono reperibili nelle stesse condizioni, non sempre pescato di mare ma, anche ottimo congelato fresco.

Un piatto leggero e anche gustoso per chi ama avere nel menù il pesce ed è indicata per chi segue una dieta (attenzione nei condimenti).

Le varianti dell’insalata di mare sono moltissime e spesso accoppiata pure con le verdure.

Questa ricetta è classica e conta principalmente sulla freschezza estiva dei malcapitati componenti… polpo, calamari, cozze, vongole e gamberi.


Insalata: dettagli

  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti per l’insalata


  • Polpo (Puliti) 400 g
  • Calamari (Puliti) 400 g
  • Cozze 500 g
  • Vongole Veraci 500 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Carote 2
  • Sedano 2 coste
  • Alloro 2 foglie
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio Extravergine D’oliva 4 cucchiai
  • Limone 1
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione

Preparare il polpo.

  • Togliere la sacca dalla testa, gli occhi e anche il dente;
  • Lavare bene con acqua corrente;
  • I tentacoli vanno battuti per alcuni minuti se il polpo è fresco, l’operazione non è necessaria se proviene già pulito dalla pescheria;


In una pentola adeguata alla grandezza del polpo portate ad ebollizione l’acqua leggermente salata ed aggiungete una costa di sedano, una carota e le due foglie di alloro



  • Arrivata al punto di ebollizione, immergete il polpo tenendolo dalla testa entrando nell’acqua solo la parte dei tentacoli  che è quella dura aspettando che si arriccino;
  • Adesso immergete interamente il polpo e cuocetelo per 45 minuti a fiamma media;
  • A fine cottura, lasciatelo raffreddare nella sua acqua per 15-20 minuti;
  • Spellatelo dalle sue parti nerastre e mettetelo a raffreddare in un panno di cotone.

Preparare i calamari


I calamari vanno bolliti nella stessa nella stessa acqua del polpo per circa 10 minuti.

  • scolarli ed aspettare che si raffreddino;
  • la sorte dei calamari è anche quella di finire ad anelli.


Durante le operazioni di cottura non siete rimaste ferme, ma avete pulito gamberi e cozze.

  1. ai gamberi avete tolto le teste, carapace e zampette risparmiando la coda
  2. avete Inciso come un chirurgo il dorso di ogni gambero per togliere l’intestino (il filo nero).

Cozze

  • eliminare quelle danneggiate o aperte;
  • pulire  i gusci togliendo i filamenti;
  • sciacquare ripetutamente con l’acqua corrente;
  • cuocerle per pochi minuti, fino a quando non si saranno aperte.
  • mettere fa parte il liquido di cottura filtrato.

 


Le vongole veraci vanno preparate prima, anche 24 ore, perchè portatrici di sabbia.



  • Mettere le vongole a spurgare per una notte in abbondante acqua salata per eliminare la sabbia che molto probabilmente contengono;
  • Prima di cuocerle bisogna anche sbatterle leggermente;
  • Scartare le vongole che presentano lesioni o che hanno ancora sabbia all’interno;
  • metterle in una padella, con il coperchio, e lasciale aprire per pochissimi minuti a fiamma vivace.
  • eliminare le vongole rimaste chiuse (che potrebbero contenere sabbia) e filtrare  il liquido di cottura e metterlo da parte.


Cottura dei frutti di mare

  • togliere i gusci dalle cozze e anche dalle vongole (qualcuna lasciatela integra per fare un po’ di coreografia finale);
  • in una padella versate mezzo cucchiaio di olio e uno spicchio d’aglio sbucciato;
  • fare  soffriggere per qualche minuto poi e quindi aggiungere vongole e cozze;
  • versare il liquido di cottura che avevate messo da parte;
  • aggiungere il prezzemolo tritato e dar cuocere un paio di minuti.


FINALE

  • sbucciare la carota e tagliarla a rondelle;
  • tagliare a pezzetti il sedano;
  • tritare il prezzemolo;
  • mettere in una vaschetta  l’olio e il succo di limone, aggiungere il sale e sbattere fino ad ottenere una emulsione densa e aggiungere il prezzemolo.
  • in un’insalatiera mettere il polpo, le cozze, le vongole, i calamari, i gamberi, il sedano e la carota.
  • unire lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato con l’emulsione di olio e limone.
  • mescolare tutto e lasciare assorbire i sapori;
  • mettere in frigorifero e prima di portare in tavola togliere l’aglio.

VEDI ANCHE:

Spaghetti con vongole veraci – tradizione napoletana

 

[contact-form][contact-field label=”Nome” type=”name” required=”true” /][contact-field label=”Email” type=”email” required=”true” /][contact-field label=”Sito web” type=”url” /][contact-field label=”Messaggio” type=”textarea” /][/contact-form]

Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami