L’ Apocalisse del 23 settembre – Planet X

Apocalisse 2017 David Newslandia

Condividi

E anche per il mese di settembre non manca la celebre notizia della fine del mondo. Questa volta è prevista per sabato 23 settembre, ed è stata annunciata da David Meade nel suo libro Planet X – The 2017 arrival.

Il libro di David Meade, Planet X, disponibile su Amazon

Secondo quanto detto da Meade in uno dei suoi innumerevoli video su youtube, il pianeta Nibiru, si scontrerà con la Terra. Il pianeta in questione non è visibile ad occhio nudo, ma proprio il suo ravvicinarsi alla nostra Terra in modo anomalo spiegherebbe gli eventi catastrofici dell’ultimo periodo. Questo sempre secondo Meade, che non trova alcun riscontro nelle teorie scientifiche.

In questi giorni gira nel web una foto del pianeta rosso Nibiru, per allarmare e dimostrare che la sua traiettoria si sta veramente avvicinando a noi. Inutile dire che quella foto è  già stata etichettata come falsa. La foto raffigura una chiazza rossa che potrebbe rappresentare tutto e niente. Moltissimi studiosi e i centri di osservazione mondiale, assicurano che nessun pianeta rosso si starebbe avvicinando alla terra. In più, è stato scoperto che questa foto circola nei server dal lontano 2007! Una foto da archivio insomma.

 

Perché proprio questa data?

Qualcosa di particolare accadrà veramente il 23 settembre, ma niente che si avvicini alla fine del mondo. Sabato avremo l’allineamento dei pianeti con le costellazioni del Leone e della Vergine. Senza dubbio un avvenimento spettacolare ma non unico e irripetibile!

Apocalisse biblica

Ma come un’apocalisse che si rispetti, sono stati trovati anche dei riferimenti biblici, che se interpretati sembrerebbero proprio parlare di questo periodo.

Lascia un like...

Il riferimento in queatione è stato preso dal Nuovo Testamento, dal libro dell’Apocalisse 12,1.

Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stelle.

Come già detto in precedenza, sabato la Luna transiterà sotto la costellazione della Vergine. La vergine viene indicata come la donna della profezia. Questa costellazione sarà circondata dalle 9 stelle della costellazione del Leone e da Mercurio, Venere e Marte. Ecco rappresentata anche la corona di 12 stelle.

Ma i riferimenti biblici non finiscono qui. Passiamo al libro di Isaia, nell’Antico Testamento. (13,9-10)

Ecco, il giorno del Signore arriva implacabile, con sdegno, ira e furore, per fare della terra un deserto, per sterminare i peccatori.

Poiché le stelle nel cielo e la costellazione di Orione non daranno più la loro luce; il sole si oscurerà al suo sorgere e la luna non diffonderà la sua luce.

Vi ricorda qualcosa? Secondo le interpretazioni si parla proprio del 21 agosto, quando si è verificata negli Stati Uniti un’eclissi totale di sole. “Il sole che si oscura fin dalla sua levata”. Nello stesso giorno si è verificata anche la “Luna nera”, la seconda luna nuova nello stesso mese. Ma la cosa che più convince riguardo la teoria, è che secondo le scritture l’Apocalisse si verificherà 33 giorni dopo l’eclissi, il 23 settembre. Viene scritto che durerà sette anni, durante i quali la Terra sarà sconvolta da eventi drammatici che la distruggeranno. Addossando alla fine del mondo anche la colpa per l’uragano Irma ed i terremoti dell’ultimo periodo.

Condividi

Partner links