Il trafficante di droga che rapisce gli infermieri per vaccinare i poveri

Thomaz Vieira Gomes è meglio conosciuto come 2N a Rio de Janeiro, e meglio ancora come il criminale peggiore della zona. Noto per essere sempre nelle prime pagina a causa delle sue azioni illegali e discutibili, questa volta il suo nome è stato affiancato ad una buona notizia. 

Per mesi un’epidemia di febbre gialla ha colpito il Brasile, e come spesso accade, le zone più povere sono state messe da parte dal Ministero della Sanità. Nonostante fossero stati rilasciati i vaccini, i pazienti erano troppo alti, perciò alcune zone sono state letteralmente saltate. Una delle zone vittima quasi sempre di questa ingiustizia, è Salgueiro, una delle regioni più povere di Rio de Janeiro. Questa zona però è anche famosa per essere il quartier generale dello spaccio del trafficante di droga 2N.

Il boss ha voluto risolvere la faccenda con i suoi metodi. Come?
2N, insieme ai suoi compliti, è entrato in una clinica locale, ha rubato tutte le siringhe e le scorte di vaccino presenti, e con loro ha rapito i due infermieri di turno. Per l’intera notte li ha tenuti al bar Amarelinho di Salgueiro a vaccinare gli abitanti della zona. Al termine delle vaccinazioni, li ha riportati illesi alla clinica.

I due infermieri hanno successivamente affermato che 2N non ha usato la violenza e ha raccontato il motivo del suo gesto. Il boss ha infatti raccontato di aver agito in quel modo poiché la maggior parte degli abitanti non sarebbero mai riusciti a raggiungere la clinica.

Nessuna denuncia è arrivata al dipartimento di Polizia, e anche l’ex ministro dell’ambiente si è espresso a riguardo. Ha detto che il boss 2N rimane ancora uno s*****o, ma che per una volta ha agito per il servizio pubblico.

Fonte

Leggi anche: Storia un uomo una volpe