Trenta anni fa ci lasciava il grande regista cinematografico Sergio Leone

Trenta anni fa ci lasciava il grande regista cinematografico Sergio Leone

Trenta anni fa, il 30 aprile 1989, moriva a causa di un attacco cardiaco il grande regista cinematografico Sergio Leone. Il cineasta italiano aveva sessanta anni e una brillante carriera alle spalle.

Gli inizi

Nato a Roma nel 1921, Sergio Leone è figlio del regista Roberto Roberti.

Al’età di diciotto anni si avvicina al mondo del cinema. Lavora infatti come comparsa nel celebre film Ladri di biciclette di Vittorio De Sica, in cui interpreta un sacerdote tedesco che si ripara dalla pioggia.

Successivamente il giovane Sergio Leone collabora come direttore della seconda unità alla realizzazione di alcuni film peplum, tra i quali Ben Hur (1959). Cinecittà è all’epoca conosciuta in tutto il mondo come la “Hollywood sul Tevere”.

Nel 1960 Leone esordisce come regista con Il colosso di Rodi, un peplum di 142 minuti, che riscosse un buon successo di pubblico.

La trilogia del dollaro

Negli anni Sessanta il regista approda al genere cinematografico da lui creato e perfezionato: quello degli “spaghetti-western”. Tra il 1964 e il 1966 dirige infatti i tre film Per un pugno di dollari, Per qualche dollaro in più e Il buono, il brutto e il cattivo. Le tre pellicole vanno a formare, insieme, la cosiddetta “trilogia del dollaro”.

La trilogia del tempo

Nel 1968 esce nelle sale C’era una volta il West. Insieme a Giù la testa (1971) e a C’era una volta in America (1984) costituisce la “trilogia del tempo”. Accompagnate dalle musiche di Ennio Morricone, le tre pellicole sono unanimemente considerate capolavori cinematografici.

Gli anni Settanta e Ottanta

Negli anni Settanta e Ottanta Sergio Leone si dedica principalmente alla produzione.

Produce Un sacco bello (1980) e Bianco, rosso e Verdone (1981) dell’esordiente Carlo Verdone. Nel 1986 collabora con l’attore-regista alla realizzazione della pellicola Troppo forte.

L’anno della sua morte, nel 1989, fonda la casa di produzione cinematografica Leone Film Group.


Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami