A 94 anni costruisce piscina in giardino. Il motivo commuove il web

Non immaginate cosa si provi. Si piange tanto. È normale che sia così perché lei non è qui.

Queste le parole di Keth Davison, un giudice in pensione di 94 anni che ha perso la moglie nell’aprile del 2016, a causa di un brutto tumore. Mancavano pochi giorni al loro 66esimo anniversario di matrimonio, ed ora la sua assenza gli ha tolto il sorriso.

Keth ha tre figli, ma nessuno di loro gli ha donato un nipotino. Questo lo sente pesare ulteriormente ora che la sua amata moglie se n’è andata. La casa è vuota, si sente la sua assenza ed è difficile sorridere di nuovo, ma un amico gli ha aperto gli occhi.

Dovresti adottare tutti i bambini del vicinato. Sono loro i tuoi nipoti.

Probabilmente questo amico non aveva poi tutti i torti, infatti Keth ha preso alla lettere le sue parole e ha deciso di costruire una piscina nel suo giardino. Quando si è saputo il vero significato di quel suo gesto, la notizia ha inevitabilmente fatto il giro del web, commuovendo tutti.

Prova a non piangere: militari che tornano a casa

Un investimento di bel 20mila dollari che oltre a portare i bambini del vicinato a casa sua, ha riportato anche la felicità sul volto di Keth.

Sapevo che sarebbero venuti“, afferma l’anziano, ma lo fa con una felicità che ha commosso l’intero web. Dalla foto si può vedere finalmente l’anziano giudice riprendere quel sorriso che farebbe felice chiunque nel guardarlo.

I ragazzi, ancora più felici di potersi fare un tuffo in compagnia, hanno una scusa in più per andare a trovare quel signore che d’ora in poi non sarà più solo. Non sarà una piscina a riportare la sua amata moglie. Forse però, a fargli sentire un po’ meno la sua mancanza ci penseranno i giovani del quartiere tra un tuffo ed una nuotata.