Il bambino dai capelli ghiacciati: la foto che ha fatto il giro del web

Spesso non ci rendiamo conto della fortuna che abbiamo, nonostante i problemi che ci circondano. A ricordarcelo in questi giorni, è una foto che sta facendo il giro del web e che ha smosso molta solidarietà.

Stiamo parlando di un bimbo cinese, residente nella provincia dello Yunnan. Li chiamano liushou, e sono letteralmente i “bambini lasciati indietro“. Ma che cosa significa? Nelle zone rurali della Cina, ci sono questi bambini definiti orfani, poichè i genitori sono stati costretti a lavorare in città diverse per poter vivere. Questi bambini vivono da soli o con i nonni, e come il nostro protagonista diventato famoso nel web, abitano in capanne di fango.

Questo bambino si ritrova tutti i giorni a fare 4 chilometri a piedi per raggiungere la sua scuola nello Shaotong. In questi giorni però, in Cina le temperature sono molto rigide, e hanno toccato un picco di -9 gradi. Il bimbo però non si è scoraggiato, è ha fatto quei 4 chilometri anche quella mattina, arrivando a scuola con i capelli completamente congelati.  

morto sette anni piangeva scuola

Gli insegnanti non hanno potuto non fare una foto per pubblicarla e far comprendere la situazione che questi bambini vivono. La cosa più toccante in tutta questa vicenda, sono le parole del protagonista:

Mi piace molto la scuola, possiamo avere pane con il latte a pranzo e si imparano un sacco di cose belle.

Una giovane vita che non si scoraggia di fronte alle ingiustizie, e che ha commosso il web. Per lui e per la scuola sono già iniziate ad arrivare delle donazioni con la speranza che possano aiutare a migliorare la vita dei bambini.