Daria come Pamela: trovata morta in una valigia dopo Capodanno

Condividi

La storia di Pamela purtroppo si ripete. Ci troviamo in Ucraina, dove una studentessa di 19 anni è stata ritrovata fatta a pezzi all’interno di una valigia. Dal 1° gennaio i servizi sociali che la seguivano e la sua famiglia, avevano perso le sue tracce.

Una tragedia che ha sconvolto l’intera Ucraina e che sta facendo il giro del mondo, arrivando anche in Italia. Nel nostro Paese sono ancora tutti sconvolti per quanto accaduto alla giovane Pamela, per questo la storia di Daria Bilous è entrata ulteriormente nel cuore degli italiani.

Valigia trovata da un senza tetto

Daria era seguita dai servizi sociali dopo aver lasciato la sua famiglia ed essersi trasferita a Dniprop, per seguire l’università della zona. Il capodanno lo aveva trascorso a Kiev, da dove aveva fatto ritorno prima di scomparire nel nulla.

Lascia un like...

Era la notte del 1° gennaio quando la famiglia di Daria ed i servizi sociali, non hanno più avuto sue notizie. A fare la drammatica scoperta è stato un senzatetto della zona, che ritrovando una valigia vicina ad un cassonetto l’ha aperta. All’interno si trovava il corpo della 19enne fatto a pezzi.

Si sono aperte subito le indagini per scoprire le dinamiche dell’omicidio. Secondo l’autopsia svolta sul cadavere, la ragazza è stata colpita con un oggetto appuntito sulla nuca, ed infine strangolata. Non è chiaro se Daria sia stata anche vittima di un abuso sessuale. Un residente della zona avrebbe confessato alla Polizia locale di aver visto cinque uomini che portavano la valigia indagata sul posto del ritrovamento.

https://newslandia.it/bambina-un-anno-muore-macchina-la-mamma-dal-parrucchiere/

L’intero Paese piange la morte di Daria e si stringe nel dolore.

Condividi

Partner links