Gli danno pochi giorni di vita, Bailey resiste per vedere nascere la sorellina

momisunflower - Pubblicato il: 16 Gennaio 2019

15 mesi spesi a combattere contro il cancro e soli 9 anni vissuti. La storia di Bailey sta commuovendo il Regno Unito ed il mondo intero. I dottori gli avevano dato pochi giorni di vita, ma la sua voglia di vedere il volto della sorellina lo ha portato fino alla vigilia di Natale, quando si è spento.

Non era la prima volta per Bailey lottare contro il tumore. Dal 2016 la sua vita è stata segnata dalle chemioterapie che non erano riuscite a togliergli il sorriso. Sempre al fianco dei suoi genitori, era riuscito a debellare il cancro all’inizio del 2017, quando si pensava sarebbe rimasto un ricordo lontano.

L’ultima battaglia ed il nome dato alla sorellina

Nessuno si sarebbe aspettato di dover riprendere le cure eppure, durante il periodo di Pasqua, è arrivata la terribile notizia per Bailey ed i suoi genitori Lee e Rachel. Al piccolo era tornato il cancro al quarto stadio, ormai all’ultima


fase. Una forma davvero molto aggressiva che non gli avrebbe dato molti giorni di vita, forse qualche settimana.

Così come raccontano i genitori, Bailey inizialmente ha pianto, ma poi ha chiesto alla mamma e al papà di ritornare a casa, con la promessa che non se ne sarebbe andato prima di veder nascere la sorellina. I medici erano convinti che il piccolo non avrebbe resistito fino alla nascita della bambina, ma Bailey non ha voluto mollare. Durante il tragitto verso l’ospedale, il piccolo ha chiesto ai genitori di chiamare la sorellina Millie, ed oltre ad aver visto il suo viso, è riuscito a farle anche il bagnetto e a cambiarla.
https://newslandia.it/usa-gesto-folle-taglia-la-pancia-della-vicina-e-strappa-bambino-in-grembo/

Dalla nascita di Millie, Bailey ha iniziato a peggiorare molto, fino alla Vigilia di Natale, quando si è spento. Lee e Rachel sono rimasti al suo fianco fino all’ultimo, ascoltando insieme a lui le sue canzoni preferite. “Una lacrima gli è scesa sul viso poco prima di andarsene, era in pace“, afferma la mamma.

Prima di andarsene Bailey ha promesso ai suoi genitori che sarebbe diventato l’angelo della piccola Millie. “Ci ha concesso di piangere per lui solo per 20 minuti, dopo dovevamo occuparci della sorellina e del fratello Riley“. Queste le ultime volontà del piccolo eroe.


Posted in NewsTagged