La sindrome della mano aliena: quando gli arti si ribellano

La sindrome della mano aliena: quando gli arti si ribellano

La sindrome della mano aliena, o Ahs, è un raro disturbo neurologico che comporta un sintomo alquanto bizzarro. Chi soffre di questa sindrome non riesce più a controllare i movimenti di una delle mani, in genere della sinistra. La mano “ribelle” sembra avere una volontà propria e può ostacolare i movimenti della mano sana, così impedendo lo svolgimento delle attività quotidiane.

Cause della sindrome della mano aliena

Questa patologia neurologica fu individuata nel 1908 dal dottor Kurt Goldstein, un neuropsichiatra tedesco. Può avere diverse cause. Il suo manifestarsi può dipendere dalla presenza di altre malattie: “tumori del corpo calloso, aneurismi, ictus, infezioni e patologie neurodegenerative”.

Può presentarsi in pazienti che hanno subito la separazione dei due emisferi cerebrali; tale operazione giova infatti a chi è gravemente affetto da epilessia.

Come si comporta la mano aliena

Come è già stato anticipato, la mano aliena, o anarchica, sfugge al controllo del suo possessore, tanto che questi la considera qualcosa di estraneo al suo corpo. Il comportamento anarchico della mano può manifestarsi in diversi modi.

Se la lesione riguarda il corpo calloso, che collega i due emisferi cerebrali, la mano ribelle agisce in contrapposizione con l’arto sano, ostacolandolo o cercando di prendere il suo posto nello svolgimento di una particolare azione.

Se è stato leso invece il lobo frontale, tende a manipolare gli oggetti presenti nell’ambiente circostante. All’insaputa naturalmente del proprietario dell’arto, che troverà molto arduo convincere la mano aliena ad abbandonare l’oggetto da lei scelto.

E’ possibile guarire da questa sindrome?

Non esiste una vera e propria cura per questa bizzarra e fastidiosa sindrome. Tuttavia lo sfortunato possessore dell’arto anarchico può col tempo imparare a dominarlo, grazie a particolari espedienti e soprattutto alle caratteristiche del cervello umano, che è in grado di adattare le sue funzioni alle necessità dell’uomo.

Curiosità: Stanley Kubrick, il dottor Stranamore e la mano aliena

Infine, una piccola curiosità. La sindrome della mano aliena compare in un noto film del regista Stanley Kubrick, Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (1964). Il protagonista della pellicola infatti manifestava in pieno i suoi sintomi.

 

 


Lascia un commento...

avatar
  Iscirviti  
Notificami
Loading...

Puoi migliorare la tua esperienza di navigazione dandoci il permesso di utilizzare i dati raccolti per fini pubblicitari. Privacy Policy

X
Questo sito utilizza cookies per raccogliere statistiche anonime e per ricordare le tue scelte.