Lavorare per la Regina Elisabetta: Ti Offre Vitto, Alloggio e 20 Mila Euro

rubinon - Pubblicato il: 3 Settembre 2016

La Regina Elisabetta assume! Era già successo negli scorsi anni ed ora l’opportunità si ripete, infatti sono aperte assunzioni da parte di Buckingham Palace che cerca nuovi dipendenti da assumere.

Per chi ama la Gran Bretagna, se siete fan accaniti della grande Regina Elisabetta II, se il problema Brexit non vi preoccupa neanche un pò e non vedete l’ora di ammirare il piccolo principino George che corre nella sua residenza reale allora potete iniziare a preparare la vostra valigia, ma non prima di aver inviato il proprio curriculum!

Il vitto e l’alloggio sono ovviamente garantiti, salario annuale di oltre 20 mila euro inizialmente e con la possibilità di ottenere in più un 15% in bonus), 30 giorni di ferie ed un lavoro da svolgere esclusivamente 5 giorni alla settimana.

Queste sono le condizioni di lavoro riportate dal sito di Bukingham Palace dove al suo interno è stato pubblicato l’annuncio lavorativo. Il tutto pe


r un occupazione che potrebbe sembrare un pò noioso in altre abitazioni ma che presso la famiglia reale inglese può diventare un esperienza unica, rara e decisamente affascinante: quello di governante.

Come ci tiene a sottolineare il sito di Buckingham Palace, il lavoro da svolgere non è un lavoro comune:

“Non si tratta di un semplice lavoro di cura della residenza. Lavorerai e vivrai in un contesto meraviglioso. Pulirai e ti prenderai cura degli oggetti delle stanze interne, dai tappeti alle più diverse forniture, dai vasi storici a degli insostituibili dipinti”.

Ma quali particolari abilità deve avere il futuro maggiordomo?

“Siamo molto più interessati al tuo entusiasmo che alle tue competenze“.

Un messaggio incoraggiante per chi non ha vere e proprie esperienze nell’ambito, anche se sarà difficile che un principiante verrebbe assunto per un lavoro del genere.

“Questa è l’opportunità per usare il proprio entusiasmo e la tua passione per raggiungere l’eccellenza”

Conclude l’annuncio. Non vi resta che preparare il curriculum!