Matilde, sconfitta dalla malattia a soli due anni

Purtroppo anche Matilde è stata sconfitta da quella terribile malattia soprannominata “Malefica“. Aveva solo due anni la piccola guerriera del bergamasco, Albano Sant’Alessandro, ma già lottava contro un deficit della proteina trifunzionale mitocondriale.

Parliamo di una patologia metabolica genetica la quale, secondo i medici, non avrebbe concesso alla piccola Matilde più di un anno di vita. Ma la bambina non solo ha vissuto quell’anno in più alla faccia di Malefica, ma è riuscita a regalare un amore unico ai suoi genitori.

Il nostro viaggio si è concluso. Malefica ha sconfitto Matilde nella vita terrena, ma lei vivrà nei nostri ricordi. Tutto sommato era anche la vostra nipotina, sorellina. La ricorderemo per il suo sorriso e per i suoi baci. Non ci sono parole a tanto dolore. Mi ha insegnato cosa vuol dire amare, lottare fino alla fine. Come dimenticare la piccola Hulka che col suo ditino comandava tutti.

Queste le parole scritte dalla madre di Matilde nella pagina Facebook a lei dedicata.

Era il giorno di Natale quando, come ha spiegato il padre, Matilde era all’Eco di Bergamo e ha avuto un arresto cardiocircolatorio. Trasferita immediatamente al Papa Giovanni, è stata portata in terapia intensiva. Dopo qualche giorno è arrivata la triste notizia delle morte cerebrale della piccola, e poco dopo anche il suo cuore ha smesso di battere.

“Malefica ha vinto, ma ci resta il tuo sorriso”

#SalviamoElisa

Questo il messaggio che i genitori continuano ad urlare davanti a questa tragedia.