Orchidea: come prendersi cura di questa pianta delicata e raffinata

Orchidea: come prendersi cura di questa pianta delicata e raffinata

L’orchidea è una pianta da fiore che cresce spontaneamente nelle aree a clima tropicale: principalmente in Asia, Sudamerica e America. E’ tuttavia presente anche nelle zone temperate, e quindi anche nell’area mediterranea. In Italia se ne contano circa 29 varietà.

Sebbene  si adatti abbastanza facilmente a tutti i climi, prendersi cura di questa pianta in appartamento può risultare difficile per una persona senza il pollice verde. I nostri consigli servono appunto a farvi mantenere in vita la nuova e bellissima pianta di orchidea che magari vi è stata regalata in occasione del vostro compleanno.

Il vaso: è preferibile un materiale traspirante

Sarebbe meglio travasare la pianta di orchidea dal vaso originale in plastica in un vaso in terracotta; infatti questa pianta ha bisogno di una ottima traspirazione per non ammalarsi. Se tuttavia non siete in grado di svolgere al meglio questa operazione, lasciate la pianta nel vaso in cui vi è stata regalata.

Come e quanto annaffiarla

L’orchidea non deve essere annaffiata troppo, perciò fate attenzione a non fare marcire la vostra amata piantina. Per annaffiare è inoltre meglio utilizzare acqua tiepida.

Una volta effettuata l’annaffiatura, sarà sufficiente ripetere l’operazione dopo qualche giorno. Un eccesso di acqua potrebbe infatti far marcire la pianta.

Come posizionare l’orchidea in casa

La posizione del vaso deve essere calcolata con razionalità e prudenza. Infatti questa bellissima pianta non sopporta “la luce diretta del sole” e non può essere collocata vicino ai termosifoni; tollera inoltre male le correnti d’aria.

Occorre perciò piazzarla in un angolo riparato e non troppo assolato, l’angolo più simile a una piccola serra. Non dimentichiamo infatti che l’orchidea nasce come pianta tropicale.

La potatura della pianta di orchidea

Come tutte le piante, anche l’orchidea ha bisogno di essere potata, qualora i suoi fiori dovessero cominciare ad appassire. “La rimozione dei fiori appassiti dovrà avvenire alla base del gambo”.

0 0 vote
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Puoi migliorare la tua esperienza di navigazione dandoci il permesso di utilizzare i dati raccolti per fini pubblicitari. Privacy Policy

X
Questo sito utilizza cookies per raccogliere statistiche anonime e per ricordare le tue scelte.