Permesso di soggiorno premio ad un nigeriano, ecco il perchè

Condividi

Il nigeriano è uno tra i molti richiedenti asilo ospite della tendopoli di via Ramazzini, a Roma. Quello che ha fatto però, gli ha assicurato un permesso di soggiorno speciale e non solo.

Nel suo Paese lavorava come detective e, portando alta la bandiera di questo importante mestiere. E’ riuscito a smascherare un uomo italiano che vendeva la figlia disabile per rapporti sessuali.

Il padre in questione si è avvicinato al ragazzo proponendogli dei rapporti sessuali con la figlia, aggiungendo anche che lo avrebbe pagato. Il nigeriano ha subito compreso che in quella richiesta si nascondeva qualcosa di più grosso e triste, perciò ha denunciato immediatamente il fatto alle Forze dell’Ordine. In accordo con quest’ultime, ha accettato di vedersi con il padre della ragazza. Proprio in questo incontro sono scattate le manette ai polsi dell’uomo colpevole di soprusi.

Storia dei rifugiati

Successivamente, dal cellulare del padre della ragazza, gli agenti del Commissariato Monteverde sono riusciti a risalire ad altri due uomini colpevoli di aver approfittato della figlia. Si tratta di un gambiano e di un nigeriano, che ora sono stati sottoposti a fermo, poichè coinvolti nelle violenze di gruppo nei confronti della minore.

Lascia un like...

Il nigeriano così, non è riuscito solo a salvare la vita ed il futuro della ragazzina disabile! Per quest’azione meritoria, ha ricevuto dalle mani del questore capitalino Guido Marino, un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

 

Condividi

Partner links