Roma, una madre denuncia il tentato rapimento del figlio. Verità o bugia?

Ads by AdsWeb24…

La polizia sottolinea che non è la prima volta che una denuncia di questa tipologia non ottiene alcun riscontro dalle telecamere del paese o dagli abitanti della zona circostante. Eppure è accaduto nuovamente a Roma. Una mamma ha denunciato il tentato rapimento dei figlio di appena 10 mesi. Ancora non sono stati ritrovati riscontri, ma la polizia non vuole lasciare nulla di intentato, e continua le indagini.

La donna ha affermato che stava passeggiando con il bimbo nel passeggino, quando due persone si sarebbero avvicinate al piccolo con la scusa di un complimento. “Che bel bimbo“, avrebbe affermato la donna, probabilmente una nomade. Dopo il complimento, avrebbe tentato di sganciare le cinture al piccolo, ed è in quel momento che la mamma ha lanciato l’allarme urlando. L’urlo ha destato anche l’attenzione dei passanti.

13enne litiga con la madre e si chiude in cameretta. Ritrovata poco dopo dal padre, impiccata.

La donna, sempre secondo quanto ha detto, si sarebbe allontanata con il bambimo, ma fermata nuovamente da un’altra personale che ha tentato nuovamente il rapimento.

Il bambino sta bene ed è con la sua mamma, ma la polizia non ha ancora trovato alcun riscontro di questa storia, né tramite le telecamere del quartiene e neanche tramite i residenti della zona. Sembrerebbe che nessuno nella zona abbia visto nulla.

La vicenda ha contorni tutt’ora sfumati e che spesso trovano delle piccole modifiche quando viene riportata. La polizia non ha comunque intenzione di lasciare correre la denuncia, e sta cercando la banda di malviventi approfondendo il caso in ogni suo particolare.

Loading…