Cagliari, bambina di un mese muore per un rigurgito

Queste sono notizie che non vorremmo mai leggere, eppure arriva da Cagliari la terribile tragedia che ha segnato per sempre la vita di una 21enne.

Da quanto è stato ricostruito in questi primi momenti dopo l’accaduto, la piccola di appena un mese sarebbe morta a causa di un rigurgito. La giovanissima mamma di 21 anni, avrebbe coricato la piccola dopo la poppata, ma quando è andata a controllarla non c’era più nulla da fare.

La mamma vive in quell’abitazione insieme al compagno di un anno più grande, ed un’altra figlia. Quando si è recata nella stanza della piccola, l’avrebbe trovata già senza vita. Presa dal panico ha chiamato immediatamente i soccorsi, chiedendo aiuto anche ai passanti di Quartu. Un signore spaventato per quanto accaduto, ha chiamato anche i carabinieri che sono giunti poco dopo.

Quando è arrivato il personale del 118 ha provato a rianimare la piccola per 45 minuti, ma a nulla sono valsi i tentativi.

Il corpicino della bambina è stato portato alla camera mortuaria del cimitero di Quartu per eventuali accertamenti. Ma sembrerebbe che non ci siano colpe da attribuire a terzi, ma che si tratti di un brutale destino. La bimba sarebbe morta a causa di un rigurgito fatto subito dopo la poppata.

Il paese di Quartu è sotto shock di fronte ad una notizia tanto triste quanto impossibile da accettare. La piccola era nata il 27 settembre scorso. Ci uniamo al dolore della famiglia, dei giovanissimi genitori che si sono ritrovati ad affrontare una tragedia tanto grande.

Leucemia bambina aiuto