Carabiniere fuori servizio riconosce un detenuto, viene picchiato

Condividi

Ha dell’incredibile la storia che leggiamo questa mattina avvenuta a Roma, dove un carabiniere è stato picchiato per aver riconosciuto un detenuto.

L’uomo in questione, era fuori servizio ed in abiti civili mentre passeggiava per la via quando, per puro caso, ha notato due uomini passeggiare lì vicino. Il carabiniere ha subito riconosciuto in uno dei due: un 51enne romano con precedenti che in quel momento non doveva ritrovarsi lì. Quest’ultimo infatti, era agli arresti domiciliari in un appartamento lì vicino. 

Senza pensarci due volte, il carabiniere è andato a fermare l’uomo qualificandosi, ma a reagire è stato il 60enne che accompagnava l’evaso. Successivamente riconosciuto come il cognato, ha colpito al volto il carabiniere, sperando di poter far scappare così il familiare.

Lascia un like...

Il carabiniere ha subito chiamato i suoi colleghi in soccorso, che lo hanno aiutato a prendere entrambi i malviventi. Ora non solo il 51enne è stato arrestato con l’accusa di evasione, ma avrà un compagno di cella davvero speciale. Il cognato infatti, è stato ammanettato con l’accusa di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Il carabiniere, dopo aver svolto il suo lavoro nonostante fosse fuori servizio, è stato medicato al pronto soccorso del Policlinico Casilino. Per lui la diagnosi è stata di un lieve trauma contusivo al volto, guaribile in pochi giorni.

Ritrovata Dafne scomparsa boschi

Una storia incredibile ma che fortunatamente si è risolta nel molto migliore anche per chi, onorando la divisa che indossa tutti i giorni, è andato contro il pericolo.

Condividi

6 pensieri riguardo “Carabiniere fuori servizio riconosce un detenuto, viene picchiato

Partner links